Il campanile della chiesa di San Bartolomeo

Il restauro del campanile

Il campanile di San Bartolomeo si erge per 30 metri di altezza a partire da una base quadrata e culmina con una cupola in rame su base ottagonale.

Era presente un degrado diffuso e fenomeni macroscopici come il distacco di alcune porzioni dell’intonaco.

Il campanile è affiancato all’abside e ad esso sono addossati gli edifici della canonica, pertanto solo due prospetti sono liberi fin dal basamento.

Superato il livello della copertura della canonica il campanile si sviluppa con tre ordini sovrapposti, il primo cieco a base quadrata, il secondo a base ottagonale con oculi di apertura e orologio, e in ultimo la cella campanaria che ospita le cinque campane, con balaustra e copertura a cupola, coronata da una croce in ferro.

L’intervento di restauro ha riguardato superfici intonacate, cementi decorativi delle cornici e lattonerie.

Prima

Dopo

Credits materiale fotografico
architetto Guido Maria Premoli

NEWSLETTER

Iscriviti subito per conoscere in anteprima le nostre iniziative.

Studio associato
Guido M. Premoli e Sara Invernizzi
Architetti

Viale Romagna n.22

20133 Milano - Italy

info@premoli-invernizzi.it

© 2019 Studio associato Guido M. Premoli e Sara Invernizzi Architetti - P.IVA: 13113630159